da Marco Zanconato 2 tempo di lettura

MIELE MOLTO PIÙ DI UN DOLCIFICANTE

Le sue virtù lo rendono un SUPER ALIMENTO:

Ieri una cara amica mi ha chiesto a che cosa serve il miele, perché lei lo utilizza principalmente per dolcificare (solo durante l'inverno) e qual'è il miele migliore. Cercando di spiegare in poche parole le varie virtù mi ha dato lo spunto per scrivere alcune notizie che vi faranno ricredere sull'utilizzo del miele.

Uno degli "errori" che si possono commettere è quello di considerarlo solo come dolcificante.Il miele è essenzialmente una sostanza zuccherina ma a differenza di quanto accade con lo zucchero raffinato, che si utilizza ad esempio nel caffè, il miele, sebbene ha un potere dolcificante maggiore, non apporta "calorie vuote", cioè prive di sostanze nutritive, ma ha in sé sali minerali, vitamine, enzimi e sostanze antibiotiche che ne fanno un vero e proprio "integratore".Per impiegare al meglio le sue potenzialità curative, è bene considerarlo come una sorta di medicina, da sfruttare per il benessere di tutto il corpo.

Che tipo di miele è bene preferire?

Ogni miele, in realtà, ha delle caratteristiche proprie che sono legate ai fiori utilizzati dalle api per la sua produzione,, ma è possibile indicare, in linea generale , alcune virtù di questo superfood.

 

RICOSTITUENTE: è energia pronta fin da subito, aumenta la resistenza alla fatica. Ideale quindi nei momenti di spossatezza o quando si pratica un'intensa attività sportiva (vedi miele di melata e/o polline)

ANTIBATTERICO: nel miele sono presenti varie sostanze antibiotiche naturali, capaci di contrastare la proliferazione dei batteri. Inoltre ci sono diversi acidi organici tra cui l'acido formico, che è antisettico  e antireumatico.

SEDATIVO: esercita questa azione a beneficio di diversi organi, ad esempio come sedativo della tosse, lenitivo della pelle ma è anche un ottimo tranquillante (vedi miele di Tiglio), agendo sul sistema nervoso centrale e su quello muscolare.

ANTIOSSIDANTE: il miele aiuta a contrastare lo stress ossidativo che è prodotto dai radicali liberi, sostanze di scarto del metabolismo che sono considerate responsabili dell'invecchiamento.

Ecco spiegate, in breve, alcune delle caratteristiche "base" del miele, comuni a tutte le tipologie. Un rimedio prezioso già per gli antichi: nutrimento degli dei, cibo-farmaco, super alimento o ancora rimedio della nonna... il miele nel corso del tempo ha accumulato diverse definizioni, tutte volte a coglierne la straordinarietà e inserire un piccola dose di miele nella dieta quotidiana, inverno o estate che sia, ricordatevi che ne trarrà beneficio tutto il vostro corpo! 

 

Marco Zanconato
Marco Zanconato



Anche in Notizie

21 MARZO... SI RIPARTE!
21 MARZO... SI RIPARTE!

da Marco Zanconato 2 tempo di lettura 0 Commenti

Nel mese di marzo si effettuano le prime accurate ispezioni degli apiari, in questo breve articolo spieghiamo alcune delle operazioni che noi apicoltori siamo soliti fare per cominciare al meglio la nuova stagione apistica.
CON IL MIELE A COLAZIONE... la giornata parte con il piede giusto!
CON IL MIELE A COLAZIONE... la giornata parte con il piede giusto!

da Marco Zanconato 1 tempo di lettura 0 Commenti

Il mix perfetto per una colazione golosa ma soprattutto energetica! il miele in cucina.
IL MIELE IN CUCINA
IL MIELE IN CUCINA

da Marco Zanconato 2 tempo di lettura 0 Commenti

IL MIELE IN CUCINA: La nostra esperienza ad un corso di cucina, abbiamo visto che parlare solo di “miele” al singolare non basta.In cucina, così come in natura, è più corretto parlare di mieli. Varietà che rappresentano le diverse peculiarità del nostro territorio e che allo stesso tempo sono delle ottime alleate per realizzare piatti gustosi e creativi.

Iscriviti alla nostra newsletter